L’occhio è un organo molto complesso e delicato, suscettibile di molte aggressioni dovute alla sua continua esposizione agli agenti atmosferici.

Tra  le patologie dell’occhio, La Congiuntivite si presenta come una patologia di grande rilievo .

La Congiuntivite  è un’ infiammazione a carico della congiuntiva. La congiuntiva è in particolare una sottile membrana mucosa che ricopre la faccia anteriore del bulbo oculare, continua lungo i bordi e si ripiega andando a ricoprire anche la parte interna delle palpebre

congiuntivite

Cause della Congiuntivite

  •  La congiuntivite può essere causata da infezioni virali  dando forma alla tipologia di congiuntivite comunemente denominata CONGIUNTIVITE VIRALE I virus responsabili sono in tal caso l’ Herpes simplex  (lo stesso virus dell’herpes labiale e genitale) e l’Herpes zoster, il principale agente eziologico del fuoco di Sant’Antonio. Raramente si assiste a casi di congiuntivite virale provocata dal mollusco contagioso (un’infezione favorita da virus a DNA appartenenti alla famiglia Poxviridae).
  •  da infezioni batteriche   dando forma alla tipologia di congiuntivite comunemente denominata CONGIUNTIVITE BATTERICA. I batteri responsabili in linea di massima sono emofilo, stafilococco, streptococco e chlamydia (congiuntivite neonatale).
    .
  • da infezioni allergiche  dando forma alla tipologia di congiuntivite comunemente denominata CONGIUNTIVITE ALLERGICA. Questa tipologia di Congiuntivite è imputabile  sia a particelle aeree (pollini, polveri, fumo), che all’uso di cosmetici, colliri o lenti a contatto.
  • Altre cause dell’infiammazione della congiuntiva sono: stanchezza oculare, stress, bassi livelli di sostanze nutritive.

Sintomi:

 Le varie forme di congiuntivite comportano arrossamento degli occhi , lacrimazione  abbondante e intolleranza alla luce. La congiuntivite batterica è altamente contagiosa e presenta secrezioni abbondanti e giallastre, causate dalla presenza di pus tendono ad “incollare” le ciglia rendendo difficile la schiusura delle palpebre. 
La congiuntivite allergica  invece è caratterizzata da prurito intenso, da lacrimazione , da fotofobia  e dalla presenza follicoli.

La forma virale si distingue per il caratteristico ingrossamento dei linfonodi periauricolari e sottomandibolari e per le secrezioni oculari piuttosto scarse. 

COME CURARE LA CONGIUNTIVITE CON UN PRODOTTO NATURALE

 Per quanto riguarda tutte queste forme che riguardano l’occhio, siano esse batteriche, virali, allergiche o irritative si assiste all’abuso
di farmaci “importanti” quali gli antibiotici e i cortisonici, con tutti i rischi del caso connessi allo sviluppo di forme batteriche resistenti
e all’alterazione dei delicati meccanismi fisiologici dell’occhio. Da qui l’esigenza di prodotti a base di principi naturali che possano rispondere con velocità ed efficacia alle diverse forme di congiuntivite unendo alle spiccate proprietà antinfiammatorie, decongestionanti e lenitive, un’azione antimicrobica ad ampio spettro, con efficacia sia sui batteri, che sui virus e sui miceti, in totale sicurezza d’uso.

Oggi vogliamo consigliarvi un prodotto estremamente naturale che, grazie all’Estratto di semi di Pompelmo e a principi vegetali specifici, consente di contrastare il processo infettivo o infiammatorio della congiuntivite in corso. 

GSE Eye Drops Click  rappresenta il cardine di un approccio straordinariamente efficace verso le congiuntiviti, di qualsiasi natura esse siano. L’associazione con estratti vegetali specifici, con spiccate proprietà decongestionanti ed antinfiammatorie, in soluzione per uso oftalmico, consente di agire direttamente a livello oculare con una soluzione in gocce oculari, che sia al tempo stesso antimicrobica ad ampio spettro, antinfiammatoria e lenitiva in modo da contrastare il processo infettivo o infiammatorio a prescindere dalla causa scatenante.

Eye Drops contiene:
Estratto di semi di Pompelmo:  risultati ottenuti circa l’efficacia dell’Estratto di semi di Pompelmo (GSE) nei confronti di oltre 800 ceppi batterici, numerosi virus e oltre 100 ceppi di lieviti, comprese le specie frequentemente responsabili della congiuntivite microbica,
confermano il GSE come il rimedio ideale per la congiuntivite. 
Eufrasia (acqua distillata): appartenente alla famiglia delle Scrophulariaceae, i costituenti più significativi del suo fitocomplesso sono i glucosidi iridoidi (in particolare l’aucubina), i quali le conferiscono spiccate proprietà di astringente oftalmico. Tale azione, unitamente alle proprietà
antinfiammatorie, la rendono ideale per le affezioni oculari di varia natura (congiuntivite, bruciore oculare, lacrimazione, fotofobia, ecc.).
Camomilla (acqua distillata): appartenente alla famiglia delle Asteraceae, i suoi fiori ricchi di principi attivi, quali camazulene, α-bisabololo, apigenina, luteolina, sono dotati di proprietà decongestionanti, lenitive, calmanti e antinfiammatorie (numerosi studi hanno evidenziato che tale
attività è legata alla capacità di inibire la produzione di prostaglandine e leucotrieni).
Calendula (acqua distillata): anch’essa appartenente alla famiglia delle Asteraceae, è ricca diderivati triterpenici, principali responsabili delle sue spiccate proprietà antinfiammatorie edecongestionanti. Altri componenti sono i carotenoidi, numerose resine, i flavonoidi, i polisaccaridi e le mucillagini, dalla spiccata bioadesività su cute e mucose e per questo anche artefici delle proprietà salutistiche della pianta. Le azioni più significative sono: antinfiammatoria, disarrossante, immunomodulante, antimicrobica, cicatrizzante, analgesica, lenitiva e decongestionante.
Idrossietilcellulosa: è un polimero con caratteristiche mucosimili che ha la proprietà di stabilizzare il film lacrimale sulla superficie oculare creando uno scudo protettivo, trasparente e viscoelastico.

Potete trovare il prodotto GSE Eye Drops Click  su farmaciasemplice.it  la nostra parafarmacia online !